News & Blog

Abbronzatura sicura: qual'è il tuo fototipo?
By giugno 30, 2018 0 Comment

Abbronzatura sicura: qual'è il tuo fototipo?

Con l’arrivo dell’Estate e del sole è forte l’impazienza di conquistare un’abbronzatura da far invidia. Per ottenere il tanto desiderato colorito dorato senza trovarsi a dover affrontare degli spiacevoli inconvenienti, è però necessario avere ben presente il proprio fototipo.

La pelle delle persone infatti non è tutta uguale: ogni individuo possiede caratteristiche genetiche come il colore dei capelli e degli occhi, la presenza di lentiggini, il tono naturale della pelle, che vanno a classificarlo in un fototipo o in un altro. Ogni fototipo si differenzia per il grado di tolleranza della pelle ai raggi solari e per l’intensità dell’abbronzatura che è possibile ottenere, in quanto possiede diverse quantità di melanina, e di diversa qualità. La tua pelle appartiene ad uno dei sei fototipi, ordinati secondo la numerazione romana (I, II, III, IV, V, VI). Conoscendo il proprio fototipo, è possibile sapere anche quanto tempo la pelle può venire esposta al sole senza che subentrino reazioni spiacevoli come eritemi e scottature.

La linea si compone di creme protettive, attivatore di abbronzatura, gel lenitivo all’aloe vera e kit completi.

Quale fototipo ha la tua pelle?

Fototipo I Fototipo I

"Questi individui possiedono una carnagione molto chiara estremamente fotosensibile. Generalmente hanno anche lentiggini, occhi e capelli molto chiari. Sono caratteristiche delle popolazioni nordiche o soggetti affetti da patologie (es. albini). Devono limitare l’esposizione al sole perché possono risentire in maniera rilevante dei danni dovuti ai raggi UVA/UVB.

Se la tua pelle appartiene al fototipo I, si scotta facilmente e non si abbronza. E’ necessario usare una protezione molto alta (SPF 50+)

Fototipo II Fototipo II

Questi individui possiedono una minore fotosensibilità rispetto agli individui con fototipo I ma la carnagione è molto chiara (come capelli e occhi solitamente) quindi soggetta a scottature. Si abbronzano leggermente dopo alcune esposizioni ed è frequente che si verifichino arrossamenti. Devono limitare l’esposizione al sole nelle ore più calde.

Se la tua pelle appartiene al fototipo II, si abbronza ma si scotta facilmente. E’ necessario usare una protezione alta (SPF 50 o 50+, nel caso in cui la pelle sia già abbronzata anche 30)

Fototipo III Fototipo III

Gli individui con fototipo III possiedono una carnagione abbastanza chiara ma comunque più scura rispetto ai fototipi I e II e quindi meno fotosensibile e soggetta a scottature. E’ il tipo più diffuso in Italia. Si abbronzano con gradualità assumendo un colorito nocciola chiaro dopo una graduale esposizione al sole, da limitare nelle ore più calde.

Se la tua pelle appartiene al fototipo III, si abbronza e non si scotta facilmente. E’ necessario usare una protezione media (SPF 30/15, più basse solo nel caso in cui la pelle sia già abbronzata).

Fototipo IV Fototipo IV

Questi individui possiedono una carnagione lievemente scura od olivastra, capelli e occhi scuri. È il più fortunato tra i quattro fototipi delle popolazioni di pelle bianca: si scotta di rado e si abbronza assumendo un colore nocciola scuro che mantiene a lungo. E’ consigliabile usare inizialmente una buona protezione nei primi giorni di esposizione

Se la tua pelle appartiene al fototipo IV, si abbronza e non si scotta. E’ necessario usare una protezione media (SPF 30/15) nei primi giorni passando ad una più bassa successivamente.

Fototipo V Fototipo V

Questi individui possiedono una carnagione molto scura, capelli capelli neri e, generalmente, occhi marroni. Si possono ustionare solo in rari casi poiché protetti naturalmente dai raggi solari. Caratteristica delle popolazioni sudamericane , ottengono un'abbronzatura molto intensa già dopo pochi giorni di esposizione al sole 

Se la tua pelle appartiene al fototipo IV è sufficientemente protetto dai raggi UV anche con filtri solari a basso indice di protezione (SPF 10 o 6 in caso di pelle già abbronzata)

Fototipo VI Fototipo VI

Questi individui possiedono una carnagione estremamente scura o nera, capelli neri e occhi marroni. La fotosensibilità di questo fototipo è pressoché nulla, si ustionano in rari casi poiché protetti naturalmente dai raggi solari. Tuttavia, una eccessiva e non protetta esposizione solare può far insorgere gravi danni da esposizione ai raggi UVA/UVB.

Se la tua pelle appartiene al fototipo VI è comunque consigliabile una protezione solare a basso indice di protezione (SPF 10)

Conoscendo il proprio fototipo è possibile scegliere il prodotto giusto per le proprie esigenze, da inserire all’interno di una Beauty Routine per un’abbronzatura sana e duratura. La Linea Sole Arangara racchiude tutto il necessario per la nostra pelle. Perché il sole, se si sa come prenderlo, fa bene!

protezione solare Scegli la protezione solare adatta a te!

Fototipo e Bambini

La classificazione in base al colore della pelle, dei capelli e degli occhi non può essere presa in considerazione per i bambini, per quali è necessario fare un discorso a parte. Rispetto ad un adulto - anche a parità di fototipo - i bambini possiedono una pelle estremamente più fotosensibile e più suscettibile ad andare incontro a scottature e allo sviluppo di eritemi solari o patologie correlate all'incontrollata esposizione solare. Proprio per questo motivo, essi dovrebbero SEMPRE essere protetti con filtri solari con alto indice di protezione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ARANGARA

Leave your thought